Da vedere a Padenghe

In alto rispetto al paese il castello medievale e, non distante, la chiesetta di Sant'Emiliano (sec.XII). Opere di importanti artisti nella parrocchiale, accanto alla quale l'edificio settecentesco del municipio.

Castello mediovale
Castelo mediovaleCastello medievale. Ha conservato l'originaria struttura: solide mura di grossi ciottoli e tre torri (quella centrale crollata) sul lato di nord-ovest. Sopra l'ingresso, che presenta tracce delle feritoie del ponte levatoio e di una passerella pedonale, si erge la torre principale, quadrata, priva di merlatura. Il castellano e la guarnigione abitavano nel castellino, eretto pi tardi all'interno della cinta. 

Chiesetta di Sant'Emiliano
Antica parrocchiale romanica, non troppo distante dal castello (si torna alla provinciale - dove c' la santella  e, percorsi 200 m verso Bedizzole, in corrispondenza di un'ampia piazzuola si prende una piccola strada che scende a sinistra), in amena posizione. Da notare l'abside semicircolare del sec.XII. Ha subito trasformazioni in epoca barocca. 

Parrocchiale di Santa Maria
Parrocchiale di Santa Maria, eretta nel 1682, conserva dipinti di Zenone Veronese (Madonna col Bambino e santi, soggetto affrontato nella stessa chiesa anche da Paolo Farinati), Francesco Giugno, Francesco Paglia, G.A. Zadei, oltre a sculture di Antonio Callegari e Beniamino Simoni. 

Villa Barbieri
Villa Barbieri (Municipio), eretta alla fine del 1700 vicino alla chiesa, stata recentemente acquisita dal comune.